07.04.2017 Fine Before You Came + Gilrless Live


Venerdì 7 Aprile 2017
———————
FINE BEFORE YOU CAME Live
▶︎NUMERO SETTE TOUR◀︎
Opening:
GIRLESS (Stop Records/To Lose La Track/TimTam Records/Audioglobe)

Apertura ore 21.30
Inizio Live ore 22.15
Ingresso € 11,00 + d.p. in prevendita (link sopra)
Ingresso € 13,00 alla porta
Ingresso riservato ai soci Arci

A seguire:
FRATELLI COLTELLI DJSET
https://www.facebook.com/events/1836543969943327/
Ingresso gratuito riservato ai soci Arci
———————-
Fine Before You Came
Ieri è uscito il nuovo disco dei Fine before you came:
NUMERO SETTE, registrato e mixato all’ Outside Inside Studio di Montebelluna da Matt Bordin nel Gennaio 2017.
Masterizzato da Carl Saff a Chicago nel Febbraio 2017.

E’ possibile scaricarlo a questo link:
http://www.mediafire.com/file/i6u4tpmto4x54dv/Fine+Before+You+Came+-+Il+Numero+Sette+%282017%29.zip

Queste le parole con le quali i FBYC ce lo presentano:
“ci siam presi 5 giorni per registrare 7 pezzi.
via da milano in un piccolo studio che sembra la casa della nonna e poi quando esci sei in autostrada. eppure la intorno dovrebbe essere tutta campagna.
nei giorni prima di andare da matt contiamo i pezzi sulle dita delle mani e non sono mai tutti. marchetti dice che è come coi 7 nani, ne dimentichi sempre uno. hanno ancora i nomi provvisori della saletta. alcuni senza una fine, altri col testo da mettere apposto. di sicuro non li sappiamo suonare. anche se son circa 2 anni che li lavoriamo.
in studio troviamo una cartolina con due uccelli delle hawaii. è datata ’92.
allora rimanevano solo 25 esemplari di questa razza.
e poi dei cioccolatini incartati in fotografie di pascoli e montagne della svizzera.
ci pare che insieme siano perfetti.
il disco il febio dice che è bellissimo, che cresce ad ogni ascolto. noi non riusciamo bene a valutarlo. crediamo che sia semplicemente quello che sentivamo il bisogno di fare e dire in questo preciso momento”.

Girless
Dopo i dischi, i tour, i chilometri percorsi con i Girless & The Orphan, Tommaso (Girless), direttamente dalla costa romagnola di Viserba (RN), ha deciso di raccogliere le idee e le mezze canzoni scritte con la chitarra acustica e mettere tutto insieme, per registrare un disco da solo. Partendo da una tematica complessa e temuta come quella del suicidio, ha preso vita I have a call, prima prova solista di Girless. Il punto di partenza del disco è stato scegliere 7+1 personaggi celebri morti suicidi, e raccontarne la vita e la morte attraverso le loro opere, i loro scritti e talvolta le loro stesse parole, cercando, per quanto possibile, di capirne le emozioni e i pensieri e trasferirli in musica. Si passa quindi dalla figura di Ernest Hemingway a quella di Primo Levi. Da Mario Monicelli, troppo orgoglioso per spegnersi tra le mura di un ospedale, a Vladimir Majakovsij fino ad arrivare a Luigi Tenco, troppo speciale per adeguarsi al conformismo popolare. Donne fiere ma forse troppo sole, come Virginia Woolf e Sylvia Plath. E quel +1, Giuseppe Pinelli, colui che “è stato suicidato”. Il tutto narrato dalla voce e dalla chitarra di Girless, spesso malinconiche, a volte arrabbiate, come Woodie Guthrie ha insegnato a tutto il mondo.
Il disco si avvale anche della preziosa partecipazione di Urali, che suona il basso in una canzone e canta in altre due.

www.facebook.com/girlessrock www.soundcloud.com/girlessorphanwww.girlessorphan.bandcamp.com www.stoprecords.itwww.toloselatrack.org

Lascia un commento