Venerdì 15.03 Mediterraneo presenta K-Conjog, Pashmak, Cerbero

K-Conjog (live)

Fabrizio Somma aka K-Conjog è un produttore, musicista e compositore di musica elettronica.
Dopo una manciata di release digitali a cavallo tra l’indietronica e l’IDM tra il 2004 ed il 2005 arriva al
suo primo LP, “Il Nuovo è al passo coi tempi” edito da Snowdonia Dischi/Audioglobe, un mix cut &
paste di suoni con piglio dada e con occhio sempre rivolto alla musica concreta ed elettronica.
Nel 2010 con l’EP “Le Storie che Invento non le so Raccontare” uscito per la label inglese Dirty Demos,
Somma vira il suo suono in direzioni più melodiche con l’elettronica in secondo piano, registrando un
breve disco Lo-Fi che diventerà, con l’ausilio del passaparola e di alcuni blog di settore esteri, ben presto
sold out.
L’EP si trasformerà anche in un progetto video, stringendo sodalizio con il regista Francesco Lettieri, con
cui vincerà numerosi premi.
Il 2012 è il turno di “Set Your Spirit Freak!”, LP uscito per l’americana Abandon Building Records, e qui
la lezione imparata con “Le Storie che invento..” trova la sua completezza.
Somma mette da parte il Lo-Fi favorendo ancora una volta le melodie che, malinconiche e ripetute, si
declinano con sonorità orchestrali ed Ambient con l’elettronica a fare da collante agli elementi trasversali
del disco.
In Italia ha un ‘ottima accoglienza, il video di Qwerty, sempre diretto da Francesco Lettieri, vince il PIVI
nel 2012, ma è all’estero che viene accolto ancor più calorosamente.
Raccogliendo l’unanimità di pubblico e critica, il disco sarà recensito e fortemente consigliato in America,
Inghilterra, Giappone, Francia e Germania e la rivista “The Wire” inserirà uno dei brani, Untitled 155, tra
le cose più interessanti uscite in quel periodo.
Il 2014 è il turno dell’EP “Dasein”, sempre con l’americana Abandon Building Records, e questa volta le
sonorità orchestrali cedono il passo ad elementi rarefatti di Piano Music, Ambient ed Elettronica, che
porterà Somma a calcare, tra i tanti, anche il palco del ROBot Festival di Bologna.
Nel 2015, in occasione del Record Store Day, esce “Fermati, O Sole!” per Trovarobato/Fresh Yo!/Bad
Panda Records, EP in vinile e digitale, colonna sonora dell’omonima mostra di Valerio Berruti.
Negli anni ha remixato The Polyphonic Spree, IOSONOUNCANE, Origamibiro, Melodium ed altri.
Nel Novembre 2018 uscirà “Magic Spooky Ears”, LP nuovo di zecca, per l’italiana White Forest Records
e la giapponese Schole Inc.

Pashmak – پشمک (live)

I Pashmak (dal persiano “come la lana”) nascono nel corso del 2014 a Milano e sono composti da Damon Arabsolgar, Antonio Polidoro, Giuliano Pascoe e Martin Nicastro. Nel 2015 pubblicano il loro primo album, “Let the Water Flow”, a cui segue nel 2016 l’Ep “Indigo”, con entrambi ottengono ottimi riscontri presso la stampa di settore (Internazionale, Il Manifesto, Rumore, Blow-up, Rockit).

Dopo diversi concerti nelle maggiori città europee (Milano, Parigi, Londra, Amsterdam, Berlino, Praga) e nelle capitali dei Balcani (Belgrado, Sarajevo, Ljubljana, Prishtina), partono a novembre 2017 per un tour di 11 date in Russia, a cui seguono altre date in Italia su alcuni dei palchi più importanti (Serraglio, Tpo, Carroponte), curate da Panico Concerti. A febbraio 2018 si sono esibiti al Ment di Ljubljana, prestigioso showcase festival europeo, che ospita nella stessa edizione Algiers e Young Fathers, mentre ad agosto sono stati ospiti del festival serbo Mountain Music Festival.

Il 21 novembre Rockit ha pubblicato in anteprima il video di “Harp” (feat Avan) diretto da Laura Samani, primo singolo estratto dal nuovo disco “Atlantic Thoughts” in uscita il 18 gennaio per Manita Dischi. Un nuovo capitolo per la band d’anima electro-pop con influenze art-rock, progressive, tribal e fusion e suggestioni balcaniche. Se Nick Cave fosse nato nell’Europa dell’est, suonerebbe così.

Da poche settimane “Harp” è stata inserita da Spotify nella playlist Italians Do It Better, che raccoglie le eccellenze made in Italy di cui andar fieri.

Ad aprire la serata il live di CERBERO.

Aftershow Mediterraneo dj-set (Machweo + Mox Fulder)

INGRESSO 3 EURO RISERVATO SOCI ARCI